Nuovo parco giochi a Dragoncello: il quartiere riparte investendo sul futuro dei bambini

Un nuovo parco giochi a Dragoncello, realizzato dal Dipartimento Tutela Ambiente del Comune Roma, grazie ad un intenso e proficuo rapporto di collaborazione instauratosi con il locale Comitato di Quartiere, che dopo anni di richieste inascoltate, ha trovato nei funzionari del Comune e dell’Assessora alle Politiche del verde, benessere degli animali e rapporti con la cittadinanza attiva nell’ambito del decoro urbano -Laura Fiorini-, la Dottoressa Valentina Capogreco ed il sig. Giulio Spadoni dell’ufficio aree ludiche del dipartimento tutela ambientale, il sig. Gianluca Colombini dello staff dell’assessorato persone altamente sensibili allo stato di abbandono del nostro quartiere.
Collocato nel Parco Vittime del razzismo, di fronte la chiesa dei SS. Cirillo e Metodio, per i piccoli abitanti di Dragoncello, il nuovo parco sarà inaugurato sabato 27 giugno,alle ore 11 alla presenza del primo cittadino di Roma, come simbolo di una rinascita che il CDQ auspica per l’intero quartiere, che in questi giorni è sottoposto ad un vero e proprio intervento di restyling, da parte del servizio giardini del Comune di Roma, con pulizia delle aree verdi, delle piste ciclabili e dei marciapiedi.
Mettere alla luce l’attenzione ai bambini, cominciando da questo piccolo spazio ludico, riveste un significato dal grande valore simbolico, perché donare uno spazio in cui i bambini possano giocare in libertà e socializzare, significa investire sul futuro di questo quartiere.
La speranza del CDQ, che in questi ultimi anni si attivato in prima persona, dotandosi di mezzi e volontari dedicati principalmente alla cura del tanto verde che circonda il quartiere, per strapparlo al degrado e allo stato di abbandono, sostituendosi a chi era incaricato a farlo, è quello di un coinvolgimento duraturo e costante dell’amministrazione che continui nel tempo, per riportare il quartiere al suo originario splendore, e per risolvere le sue principali problematiche:
Acquisizione del verde pubblico da parte del X Municipio, recupero e manutenzione del sistema di piste ciclabili, valorizzazione del patrimonio storico-archeologico-naturalistico e maggiori servizi, affinché le potenzialità del territorio non rappresentino al contrario una debolezza.

Pin It on Pinterest